mercoledì 27 dicembre 2017

Predappio, contributi per attività sociali e culturali rivolte ad adolescenti e anziani


La presentazione delle domande entro lunedì 15 gennaio 2018
 
 
PREDAPPIO (FC) – Il Comune di Predappio presenta un bando di concorso per la concessione di contributi a sostegno e promozione di attività sociali, culturali e ricreative destinate ad anziani (over 65) e adolescenti (11-17 anni).
 
Le attività andranno svolte sul territorio comunale nell’anno 2018; il fondo complessivo messo a disposizione è di 2mila euro. Possono beneficiare dei contributi associazioni di volontariato o di promozione sociale ed enti ecclesiastici.
 
Le domande, indirizzate al Sindaco, dovranno pervenire entro lunedì 15 gennaio 2018; possono essere presentate direttamente all’Ufficio Relazioni con il Pubblico, inviate via fax (0543.923417) o PEC (comune.predappio@cert.provincia.fc.it), oppure spedite per posta (in questo caso farà fede la data del timbro postale di partenza).
 
Il modulo di domanda è disponibile all’Ufficio Relazioni con il Pubblico ed è scaricabile anche dal sito internet del Comune (www.comune.predappio.fc.it).
Non possono essere presentate domande per attività per cui sono già previsti specifici bandi (ad esempio per le attività di sport per under 14) o sostenute con appositi contributi (come ad esempio il doposcuola).
 
Ulteriori informazioni possono essere richieste all’Area Socio-Produttiva del Comune di Predappio, tel. 0543 921763 (sig.ra Prati).
 
 
 

L'ultimo saluto a Gualtiero Marchesi: l'Associazione Le Soste perde uno dei suoi fondatori, il suo Maestro e ispiratore








Si è spento ieri, nella sua casa milanese, il grande chef Gualtiero Marchesi.
Il suo nome è divenuto negli anni sinonimo mondiale di alta cucina italiana, innovazione intelligente, sperimentazione colta.
L'Associazione Le Soste annuncia con immensa tristezza la perdita di uno dei suoi padri fondatori e del suo Presidente Onorario.
Era il 1982 quando la sua mente illuminata ha partecipato, insieme a un pugno di ristoratori amici, all'ideazione di un'entità che avesse come scopo lo scambio di idee sull'enogastronomia italiana di eccellenza e la promozione del nostro stile culinario nel mondo. Le basi per quella che è oggi la principale Associazione di ristoranti di alta cucina italiana nel mondo erano gettate.

Il Direttivo e i soci Le Soste devono molto alla figura e all'esempio di Gualtiero Marchesi: tutti hanno apprezzato la genialità creativa che gli era innata, lo spirito avanguardista grazie al quale, negli anni sessanta e settanta, ha fondato la nuova cucina italiana, l'ironia e l'armonia con cui dispensava pillole di saggezza ad ogni sua apparizione.

Dell'uomo-cuoco, artigiano e artista resta una preziosa eredità:
la "lezione Marchesi" di gusto, tecnica ed equilibrio dei valori, tramandata a molti giovani chef cresciuti nel suo laboratorio, oggi artisti della cucina italiana di qualità che ci fa onore nel mondo.
La vitalità intensa del Maestro, il suo incessante dedicarsi ai progetti di valorizzazione del bello e del buono lasciano il segno più bello nella nostra cultura.
I Soci dell'Associazione Le Soste


venerdì 22 dicembre 2017

Capodanno 2018 Il SINA Centurion Palace di Venezia festeggia l’inizio del nuovo anno con una serata all’insegna dell’eleganza e uno speciale menù firmato dall’Executive Chef Massimo Livan





Design, storia, charme e alta cucina: sono queste le caratteristiche che rendono il SINA Centurion Palace di Venezia, hotel cinque stelle lusso della Sina Hotels, un vero e proprio punto di riferimento per gli amanti dell’eleganza, in particolare durante la notte più lunga e attesa dell’anno.

Per  celebrare l’inizio del nuovo anno immersi in un’atmosfera magica e raffinata, godendo dell’incantevole spettacolo del Canal Grande, il SINA Centurion Palace propone un esclusivo New Year’s Eve Gala Dinner.
Dalle ore 20.00, la serata del 31 dicembre sarà scandita da performance d’eccezione, intrattenimento per gli ospiti e DJ-set. Grande attesa per il tenore del Teatro La Fenice, il Maestro Domenico Altobelli.

Il Gala Dinner, firmato dall’Executive Chef Massimo Livan, sarà ospitato nell’affascinante cornice dell’Antinoo’s Lounge & Restaurant, il ristorante del SINA Centurion Palace.

Il menù del Gran Galà di Capodanno prevede:
Entrée: 
Ostriche alla salsa Ponzu, Carpaccio di gamberi rossi al melograno, spinaci Tatsoy e semi di chia
Medaglione di astice con crema di topinambur e lamelle di mandorle al lime
Primi piatti:
Ravioli di barbabietola con pesce spada al sentore di fumo su crema di amorini
Risotto con cime di rapa, mela Granny Smith, alici del Cantabrico e gocce di nduja calabrese
Secondi piatti:
Sorbetto al melone giallo e Grand Marnier
Filetto di vitello con tartufo nero e radicchio tardivo di Treviso in saor
Dessert:
Tortino caldo di zucca con salsa all'amaretto

Dopo la mezzanotte, come da tradizione, verrà servito zampone e lenticchie.
Euro 460,00 a persona (Iva, vino e bevande incluse - Champagne escluso).

«Vogliamo offire un’esperienza indimenticabile a chi vorrà festeggire il Capodanno con noi - spiega Paolo Morra, General Manager del SINA Centurion Palace -  Un’atmosfera unica, all’insegna dell’eleganza».




Antinoo's Lounge & Restaurant – SINA Centurion Palace
L'Antinoo's Lounge & Restaurant è stato premiato dalla Guida Michelin con le Tre forchette rosse: “Ispirato ad un design moderno e raffinato, la scelta oscilla fra due sale, una rossa e una bianca, con affacci sul Canal Grande. La cucina prende spunto dalla tradizione in un connubio che si fa a tratti molto interessante; romantici tavoli vicino all'acqua in estate”. Inoltre, è stato premiato con un Cappello dalla Guida Ristoranti d'Italia 2018 de L'Espresso che così descrive il ristorante del SINA Centurion Palace: “C’è tutto l’incanto del bacino di San Marco e, all’arrivo, le suggestioni suscitate dal contesto fanno tutta la loro parte. Poi la tavola cattura l’attenzione. Merito di Massimo Livan, un cuoco che con coraggio sta portando la cucina dell’Antinoo’s agli ambiziosi obiettivi prefissati. Il suo è un percorso che vede premiati impegno e ricerca, e i piatti sono il frutto delle sperimentazioni di anni. Cucina elegante, che osa il giusto, ma sorretta da buona tecnica”.



Info e prenotazioni:

Sina Centurion Palace
Dorsoduro, 173 30123 - Venezia
Tel +39 041 34281
Fax +39 041 2413119




SIPO, al via la raccolta di indivia scarola e riccia imbiancata nelle Marche

Sipo ha dato il via alla raccolta delle produzioni di indivie, sia liscia che riccia, nella provincia di Fermo, zona vocata per questa coltura.
Le indivie sono un prodotto tipicamente invernale,  prediligono un terreno lavorato e preparato con cura. La coltura dell’indivia si avvia attraverso il trapianto di piantine provviste di pane di terra, che vanno irrigate con regolarità e di frequente. Con la pratica dell’imbiancamento si ottengono cespi teneri e di sapore delicato. Si attua semplicemente legando le foglie con un elastico. Mediamente nell’arco di 10-20 giorni, a seconda del periodo e delle varietà, si ottengono cespi pronti per il consumo. Si inizia dai cespi più sviluppati, che vanno legati quando si presentano completamente asciutti, per evitare marciumi che potrebbero compromettere totalmente il raccolto. La legatura ha il compito di impedire alla luce di giungere al cuore della pianta al fine di evitare la produzione di clorofilla, rendendo quindi le foglie più chiare.
Dopo la raccolta il prodotto viene lavorato a mano e con coltello in stabilimento, le foglie verdi vengono scartate fino ad avere solo il cuore bianco del prodotto. Mediamente da una pianta viene gettato il 45-50% di foglie, ecco perché la scarola e la riccia hanno un prezzo più elevato rispetto al prezzo di mercato delle stesse ma coltivate senza essere legate.
L’indivia è un ortaggio molto poco calorico e croccante con un leggero sapore amaro, ricco di vitamina A, B, C e K ma anche di potassio e calcio. Presenta un basso contenuto di sodio ed una buona quantità di ferro e fibra, di acido folico.
L’indivia è una pianta biennale ed originaria del bacino del Mediterraneo che può essere consumata sia cruda che cotta (ottima saltata in padella).
Visita il nostro Blog http://blog.sipo.it/ per imparare delle nuove ricette.
                                                  

Casa della Memoria APERTA PER TUTTE LE FESTIVITÀ NATALIZIE con la manifestazione CANTIEREMEMORIA Fino al 6 gennaio 2018 Casa della Memoria Via Confalonieri, 14 Milano

La manifestazione CANTIEREMEMORIA dal 25 dicembre al 6 gennaio propone una serie di appuntamenti ed eventi a ingresso gratuito per grandi e bambini, che animeranno tutti i giorni Casa della Memoria.
 
La Costituzione e il diritto alla promozione e allo sviluppo della cultura sono il filo conduttore di questa seconda edizione di Cantierememoria, che guarda agli esempi del passato per costruire la società futura soprattutto attraverso Ia scuola e i giovani.
*********
CANTIEREMEMORIA, manifestazione promossa e prodotta dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e curata da Maria Fratelli e Andrea Kerbaker, non chiude mai durante le festività natalizie, con lo stesso spirito di condivisione e partecipazione che condivde con Casa della Memoria che la ospita.
Un luogo simbolo della memoria storica di Milano ha voluto aprire le sue porte al pubblico, diventando una vera e prorpia piazza coperta dove incontrarsi, scambiarsi idee e partecipare a diverse attività pensate per bambini e adulti, da laboratori didattici a incontri fino a un ricco programma di concerti con CANTIEREMUSICA e la rassegna CANTIERECINEMA.
Inoltre sarà sempre possibile visitare le mostre IL PAESAGGIO DEI DIRITTI. Fotografare la costituzione al piano terra e KÄTHE KOLLWITZ. Sentimento e passione civile al terzo piano.
  
ATTIVITA’ DIDATTICHE PER BAMBINI
 
Dal 25 dicembre 2017 al 1 gennaio 2018
Ore 14-18
Giochi di una volta
Ore 18
Burattini in scena
A cura di Teatro Pane e Mate
 
I laboratori Giochi di una volta condividono gli stessi obiettivi della manifestazione CANTIEREMEMORIA, ossia far conoscere e raccontare la memoria cittadina e i valori su cui si fonda Casa della Memoria. I bambini vivranno il piacere di reiventare i giochi del passato dando sfogo alla loro fantasia e creatività, perché saper giocare con quello che capita, sia una ghianda, un fiore, un sasso o una pozza d’acqua, comporta quella capacità di inventare, di mettere in moto la fantasia per trasformare e trasfigurare le cose, che è alla base dell’intelligenza creativa.
Il laboratorio si propone come momento in cui il bambino può scoprire la propria capacità inventiva, può sperimentare il piacere di costruire un gioco, uno strumento, un oggetto che possa animarsi e attraverso il gioco rassicurante dell’animazione, raccontare.
Inoltre la giornata terminerà alle 18:00 con Burattini in scena, sempre a cura di Teatro Pane e Mate, una serie di differenti spettacoli di burattini. 
 
Dal 2 al 5 gennaio 2018
Laboratori circensi
Ore 14-18
A cura di Modo Circus
 
Modo Circus, presenza internazionale e membro del JTE- Giovane Teatro Europeo, tiene dal 2 al 5 gennaio attività legate al circo, animando il giardino antistante Casa della Memoria prima e creando poi durante I Iaboratori dei piccoli spettacoli di clown che chiuderanno le attività della giornata.
 
ATTIVITA’ PER ADULTI
 
28 dicembre 2017
Il diritto di essere se stessi
Ore 15
a cura di Philo – Pratiche filosofiche con Maia Cornacchia e Susanna Fresko, analiste filosofe
 
A partire dall’esperienza del nostro corpo che si muove lentamente nello spazio, la pratica cercherà di aprire la percezione e di esplorare altri modi di sentirci e di sentire.
Quando gli occhi ascoltano e le orecchie guardano, quando la pelle allarga le sue maglie e tutti i sensi si allertano, quando il movimento è investito di attenzione, affiora l’organicità della nostra relazione con il mondo. Il corpo trasparente sa collocarsi lì dove è, fra altri corpi che sanno, e fa spazio, come in una danza, alla continuamente rinnovata vitalità delle nostre risposte.
 
Max 30 partecipanti, consigliata la prenotazione scrivendo a info@studionovecento.com
 
6 gennaio 2018
Il coraggio di essere se stessi
Ore 15
a cura di Philo – Pratiche filosofiche con Uber Sossi, analista filosofo
 
Tutto ciò che dà senso a un’esistenza, sia di un individuo che di una comunità, è la ricerca e il compimento del proprio personale progetto, dell’unico e originale disegno esistenziale proprio di ciascuno, tessuto di bisogni e desideri, fatto di sogni e di storie che ci precedono e che si seguono. Talvolta questo percorso incontra sfide e difficoltà, dentro e fuori di noi, nel tessuto delle relazioni che ci appartengono. La vita allora ci chiede di avere il coraggio di essere se stessi, lottando tenacemente per i propri valori, per i propri diritti e per quelli di coloro che ci stanno a fianco. L’amore e la libertà emergono come condizioni centrali del coraggio, capaci di superare, più di ogni altra facoltà e capacità umana, le difficoltà e i limiti dell’esistenza.
Il laboratorio, dopo una sintetica introduzione al tema del coraggio, ha lo scopo di favorire nei partecipanti l’emergere autobiografico della personale esperienza di coraggio, nelle grandi come nelle piccole cose, che fa della vita un percorso unico e originale.
 
CANTIEREMUSICA
 
La musica è da sempre l'espressione profonda di rivendicazioni di diritti civili e di integrazione sociale o di richiesta di riconoscimento della propria specificità e in alcune epoche è la sola espressione permessa a popolazioni o etnie sottomesse o ridotte al silenzio.
La programmazione di CANTIEREMUSICA cerca di combinare il tema principale dei diritti con differenti espressioni musicali – barocca, classica e jazz soprattutto - e diverse forme di musica condivisa.

26 dicembre
Bagno di Gong
a cura di Mahendra Daniele Riggiardi di Gongheart
Ore 19
 
Nella creazione dei suoni terapeutici, il Gong è lo strumento “Maestro”, usato fin dall’antichità dagli sciamani per i loro viaggi e nei loro percorsi di evoluzione. Il Bagno di Gong è un massaggio sonoro in cui i partecipanti si rilassano e si abbandonando ai suoni prodotti da vari strumenti quali campane tibetane, conchiglie, arpa angelica, drum tank, koshi, didjeridoo e principalmente dai Gong suonati dal vivo.
Il termine “Bagno” è abbinato al Gong poiché si tratta di un’autentica sensazione di ‘immersione’ nel suono in cui si viene cullati dalle onde sonore, le vibrazioni vanno a stimolare le zone del corpo disarmoniche aiutando a regolarizzare le onde celebrali, raggiungere uno stato di rilassamento vigile con effetti rigeneranti ed energetici.
 
28 dicembre
Fase Hobart
Ore 19
 
Fase Hobart è un progetto artistico nato nell’autunno del 2008 e deve il suo nome al romanzo “In tempo inverso” di Philip Dick - in cui l’effetto siderale “Hobart” inverte la direzione dello scorrere del tempo e di tutti i meccanismi naturali che regolano l'Universo, vita umana compresa. 
Composto dalla violinista Virginia Sutera e dal polistrumentista Marco Pisi, propone un programma che comprende brani inediti e originali, riconducibili al genere etno-jazz, che coniuga l’avanguardia occidentale con le tradizioni musicali appartenenti a regioni lontane, anche di epoche passate.
Il linguaggio è sciolto e passa agilmente dalle sonorità balcaniche e medio-orientali al free-jazz - quindi improvvisazione pura: inevitabili i riferimenti a Egberto Gismonti, Miles Davis, Eric Dolphy, Area, John McLaughlin, Bill Frisell, Mauro Pagani, Derek Bailey, Georgy Ligeti.
 
Dal 2 al 5 gennaio 2018
Piano Solo
Ore 19
 
Per quattro serate il pianoforte diventerà il protagonista di CANTIEREMUSICA con 4 concerti sia di musicisti professionisti che di giovani studenti di talento.
Il 2 gennaio sarà protagonista Theodoro Finikis che presenterà il progetto (my) father and (my) daughter in cui racconta a livello intimistico, l’anno appena concluso. Con riferimenti musicali che vanno da Satie a Skrjabin, da Ravel a Ligeti, da Hoenegger a Sorabji, il progetto si articola in sei pezzi - improvviso. notturno, sonata, rapsodia, poema e marcia funebre.
Christopher Pisk, artista visivo, pianista, compositore e divulgatore del Paesaggio Sonoro Contemporaneo, Minimale e Jazzistico, si dedica all’improvvisazione, alla ricerca armonica e timbrica, creando una nuova sonorità. Il 3 gennaio propone a Cantierememoria Piano Mysterium Concerto per pianoforte e percussione.
Il 4 gennaio dal Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano Beatrice Turra eseguirà pezzi di Bach, Liszt e Brahms.
 
6 gennaio
Concerto di pianoforte del M°. Matteo Carminati
Ore 19

Il concerto di chiusura di CANTIEREMEMORIA vedrà impegnato al pianoforte il M°. Matteo Carminati con una selezione di brani classici, accompagnati dalla lettura dei primi dodici articoli della Costituzione affidati ai giovani allievi di Studio Novecento.
 
 
Programma completo al sito www.cantierememoria.it
Press kit e immagini: http://bit.ly/CANTIEREMEMORIA2017

mercoledì 20 dicembre 2017

LE GRANDI DEGUSTAZIONI PRIMA DI NATALE DI BORGHI D’EUROPA A MILANO

Prima delle imminenti festività natalizie, la redazione della testata web Borghi d’Europa ha partecipato nel Milanese a tre importanti appuntamenti dedicati al mondo del vino, oltre ad aver promosso un evento legato al progetto d’informazione “Milano Vetrina del Gusto”, martedì 5 Dicembre c.m. , presso la Trattoria tipica lombarda dei F.lli Zanini a Rho.
Si è trattato di un convivio a tavola, dove è stato dato spazio comunicativo a due terroir molto rappresentativi e assolutamente diversi tra loro: l’Irpinia, coi vini della Cantina Historia Antiqua, dove eccellono l’Aglianico Taurasi Docg e il Greco di Tufo Docg, che esprimono appieno un terreno di origine vulcanica dalla spiccata mineralità e poi la Valtellina, con le varie declinazioni di Nebbiolo Chiavennasca (Sassella, Inferno, Sfursat) delle Cantine Nera e Caven Camuna, esempio calzante di viticoltura eroica di montagna.
Borghi d’Europa ha poi partecipato all’imponente banco d’assaggio promosso dall’Associazione Gowine, legato alla presentazione della prestigiosa Guida Vitivinicola Cantine d’Italia 2018, dove sono state premiate diverse etichette, all’evento dedicato ai grandi passiti calabresi di Greco di Bianco all’Hotel Principe di Savoia, voluto dalla Fondazione Italiana Sommelier-Bibenda e alla degustazione dei vini premiati coi 3 Bicchieri dal Gambero Rosso, presso la location dello Spazio MarcoPolo4.
Non c’è che dire, tre momenti superbi di degustazione che fanno di Milano una vera e propria Vetrina del Gusto, prima della fine di questo 2017!

Photo Credits by Endstart Photos





Natale 2017 L'Antinoo's Lounge & Restaurant, l’elegante ristorante del SINA Centurion Palace di Venezia, presenta lo speciale e raffinato menù di Natale firmato dall’Executive Chef Massimo Livan




L’Antinoo's Lounge & Restaurant di Venezia, l’esclusivo ristorante del SINA Centurion Palace (sinacenturionpalace@sinahotels.comwww.sinahotels.com/it/h/sina-centurion-palace-venezia/), hotel cinque stelle lusso della Sina Hotels, offre la possibilità di festeggiare il Natale immersi in un’atmosfera magica ed elegante, assaporando lo speciale e raffinato menù firmato dall’Executive Chef Massimo Livan. 
Gli ospiti potranno gustare le proposte culinarie godendo dell’incantevole spettacolo del Canal Grande e delle affascinanti atmosfere della Laguna, immersi in un ambiente raffinato, caratterizzato dal sorprendente contrasto tra gli interni dal design eclettico e deciso e le architetture in stile gotico-veneziano dell’antico Palazzo Genovese, sede del SINA Centurion Palace.
Il menù di Natale prevede: 
Antipasti: 
Passatina di patate con sgombro, broccoli croccanti e alici del Cantabrico, oppure Petto d’anatra con spinaci, melograno e uova di quaglia;
Primi piatti: Consommè di cappone con verdure fondant e uova di quaglia pochè, oppure Ravioli con burratina affumicata e crudo di scampi con radicchio di Treviso;
Secondi piatti: Filetto di branzino con carciofi al tè verde, oppure Lombetto d’agnello avvolto con pancetta steccata e kiwi;
Dessert: Panettone/Pandoro e le sue salse (vaniglia, cioccolato). Euro 110,00 a persona (Iva, vino e acqua inclusi).
«Il menù che ho ideato per il Natale 2017 si ispira ai piatti della tradizione, reinterpretati in stile contemporaneo. Sapori e profumi tipicamente natalizi proposti con una particolare attenzione ai metodi di cottura e all’equilibrio delle materie prime d’eccellenza»spiega l’Executive Chef Massimo Livan
Antinoo's Lounge & Restaurant – SINA Centurion Palace. L'Antinoo's Lounge & Restaurant è stato premiato dalla Guida Michelin con le Tre forchette rosse: “Ispirato ad un design moderno e raffinato, la scelta oscilla fra due sale, una rossa e una bianca, con affacci sul Canal Grande. La cucina prende spunto dalla tradizione in un connubio che si fa a tratti molto interessante; romantici tavoli vicino all'acqua in estate”. Inoltre, è stato premiato con un Cappello dalla Guida Ristoranti d'Italia 2018 de L'Espresso che così descrive il ristorante del SINA Centurion Palace: “C’è tutto l’incanto del bacino di San Marco e, all’arrivo, le suggestioni suscitate dal contesto fanno tutta la loro parte. Poi la tavola cattura l’attenzione. Merito di Massimo Livan, un cuoco che con coraggio sta portando la cucina dell’Antinoo’s agli ambiziosi obiettivi prefissati. Il suo è un percorso che vede premiati impegno e ricerca, e i piatti sono il frutto delle sperimentazioni di anni. Cucina elegante, che osa il giusto, ma sorretta da buona tecnica”.
Info e prenotazioni: Sina Centurion Palace Dorsoduro 173 - 30123 - Venezia - Telefono +39 041 34281 - Fax +39 041 2413119 - sinacenturionpalace@sinahotels.com

MANUEL CAFFE’ LANCIA VELLUTO, LA MISCELA PREZIOSA PER CHI VUOLE DI PIU’

Nuova edizione limitata creata dai fratelli De Giusti, da 40 anni al top della torrefazione Made in Italy

Sontuoso e avvolgente, morbido e carezzevole. Come il velluto. Anzi: è Velluto. La nuova miscela a marchio Manuel Caffè in edizione limitata, porta il nome di un tessuto che richiama abiti regali, come preziosa è la tradizione della famiglia De Giusti di Conegliano Veneto nella marca trevigiana, dove il laboratorio di torrefazione lavora sapientemente dal 1975.
Velluto è il risultato di uno studio sulle miscele, sugli aromi e le provenienze, con cui Manuel Caffè ha messo a punto un prodotto destinato al top delle caffetterie e della ristorazione, per una clientela esigente che sa apprezzare le miscele di carattere e non si accontenta del “solito” caffè.
La ricetta di Velluto prevede circa il 70 per cento di Coffea Canephora da piantagioni selezionate del Centro America, che conferisce un gusto intenso di cacao amaro e la consistenza vellutata. È un caffè dall’aroma ricco, da assaggiare con calma e attenzione, da degustare prendendosi del tempo, dando valore al piacere di assaporare un espresso.
Per questa nuova miscela, come per tutta la sua produzione, Manuel Caffè si avvale di certificazioni internazionali che garantiscono il rispetto delle risorse e dell’ambiente proseguendo la filosofia che dura da oltre 40 anni, di porre massima attenzione a tutte le fasi della filiera produttiva. La grande esperienza ed il know-how nella valorizzazione della cultura italiana del caffè in tutto il mondo, contraddistinguono questa azienda di eccellenza, gestita oggi con successo dai fratelli Emanuela, Mauro e Cristina De Giusti, il cui spirito lungimirante e creativo dà vita ad una grande varietà di prodotti autenticamente Made in Italy.

BRAVO A SIGEP 2018: L’INNOVAZIONE ALLA PORTATA DI ARTIGIANO

L’azienda vicentina, avanguardia nelle macchine per gelateria e gastronomia, presenta il nuovo Trittico Genesis e il rinnovato sistema Equilibrio. Padiglione C5 Stand 120-075
Bravo Spa è pronta a portare a Sigep 2018 le ultime innovazioni tecnologiche legate al mondo delle macchine professionali per la gelateria, la pasticceria e la gastronomia. Dal 20 al 24 gennaio 2018, al Padiglione C5 Stand 120-075, l’azienda vicentina presenterà Trittico Genesis, evoluzione del già famoso Trittico, e la rinnovata versione del sistema Equilibro.
Genesis è una macchina a induzione e si avvale della tecnologia Insight, che permette un monitoraggio remoto della macchina, rendendo possibile la sua comunicazione con il centro di controllo.
Genesis possiede dieci brevetti registrati e permette a cucine e laboratori professionali di creare un menù dall’inizio alla fine, grazie ad elementi come il mixer e il cilindro riscaldato.
La bilancia e l’app Equilibrio, introdotte lo scorso anno, saranno invece presentate a Sigep 2018 nella loro versione implementata. Le ultime funzionalità e la versatilità permettono la creazione di un vero e proprio sistema produttivo in grado di tenere sotto controllo tutte le attività: dalle diverse fasi della lavorazione, fino alle scorte del magazzino.
Bravo è in continua evoluzione ed implemento e garantisce una qualità costante dei prodotti, l’assoluta precisione di lavoro per qualsiasi operatore e la possibilità di rendere produttiva ogni risorsa all'interno di ciascuna attività.
Nei cinque giorni della fiera lo stand dell’azienda ospiterà diversi professionisti della pasticceria e della cucina per show cooking, dimostrazioni ed eventi.
Il programma completo sarà presto disponibile su www.bravo.it e sui canali social dell’azienda.

martedì 19 dicembre 2017

Dal 14 al 19 febbraio 2018 la 16a edizione SOL D’ORO EMISFERO NORD QUALITÀ E TERRITORIO LE CARTE GIUSTE PER VINCERE


Il concorso di Veronafiere/Sol&Agrifood è il più importante al mondo per gli oli extravergine di oliva di qualità. Protagonista la produzione del Bacino del Mediterraneo. Molte le iniziative per promuovere gli oli vincitori. 
Iscrizioni aperte, consegna dei campioni entro il 9 febbraio. Tariffe agevolate per espositori e coespositori di Sol&Agrifood.

Verona, 18 dicembre 2017 – Italia, Spagna, Grecia, Tunisia, Marocco, Turchia, Croazia, Portogallo, Slovenia sono questi i principali Paesi produttori di olio extravergine di oliva del bacino del Mediterraneo che si potranno sfidare a Veronafiere dal 14 al 19 febbraio 2018, nella 16a edizione di Sol d’Oro Emisfero Nord.

Banco di prova per quelle imprese che hanno nella qualità e nella valorizzazione del territorio di origine le linee guida della propria attività, il concorso di Veronafiere/Sol&Agrifood è considerato la competizione internazionale in blind tasting più importante al mondo e l’appuntamento di riferimento per l’olio extravergine di oliva di qualità.

Per i vincitori di ognuna delle tre categorie previste (Extravergine divisa in fruttato leggero, fruttato medio e fruttato intenso, Monovarietale e Biologico), il premio è il Bollino di Sol d'Oro (Sol d’Oro – Sol d’Argento – Sol di Bronzo), che può essere riportato sulle bottiglie destinate alla vendita; novità di quest’anno un bollino speciale anche per i vincitori delle gran menzioni.

Proprio la visibilità rispetto a buyer e consumatori è la peculiarità che rende interessante partecipare a Sol d’Oro, che è diventato nel tempo un vero e proprio strumento di marketing per gli oli vincitori e per quelli insigniti di gran menzione. Merito sia del valore del giudizio espresso riconosciuto dai buyer internazionali, sia per lo stretto legame con Sol&Agrifood.

Molte infatti le attività promozionali che il Salone Internazionale dell’Agroalimentare di Qualità, che si svolge ogni anno in contemporanea con Vinitaly ed Enolitech (15-18 aprile 2018 – www.solagrifood.com), dedica ai vincitori delle due edizioni (Emisfero Nord ed Emisfero Sud) del concorso: dalla realizzazione e distribuzione ai buyer e ai giornalisti italiani ed esteri della guida “Le stelle del Sol d'Oro", alle tante degustazioni libere e guidate rivolte agli operatori specializzati in arrivo da 130 Paesi; tra queste anche un walk around tasting con incontri b2b riservati, oltre che ai vincitori di medaglia, anche a chi ha ricevuto la gran menzione presenti a Sol&Agrifood come espositori.

A queste iniziative, si aggiungono cooking show e mini corsi dimostrativi, con l’uso esclusivo degli oli menzionati, il cui scopo è quello di migliorare e ampliare la conoscenza e l’utilizzo dell’olio extravergine in cucina.

Iscrizioni aperte e consegna dei campioni entro il 9 febbraio 2018. Tariffa agevolata per espositori e coespositori di Sol&Agrifood. Informazioni su http://www.solagrifood.com/it/preiscrizioni-sol-oro-2018   

lunedì 18 dicembre 2017

Milano,Vetrina del Gusto/3 : i vini di Historia Antiqua

ULTRAREAL WORLD Torna la prima sala VR d’Italia con due nuovi programmi e un focus speciale dedicato ai ragazzi

20, 21 e 22 dicembre 2017
a BASE 
Via Bergognone 34, Milano

 
Ultrareal World riapre per Natale: il 20, 21 e 22 dicembre a BASE Milano tre giorni di Virtual Reality con due nuovi programmi e un focus speciale dedicato ai ragazzi.

Questo mese viaggi nella preistoria fino alle più alte vette dell’Himalaya, racconti dal Guatemala e le ultime evoluzioni del linguaggio. In più, nel programma speciale per i ragazzi, giocattoli che prendono vita, invasioni aliene dirette dal regista di Madagascar vincitore di un Emmy e una serie di episodi presentati da Disney VR, che farà immergere i più piccoli in capolavori della narrativa per infanzia come Il grande gigante gentile, La bella e la bestia e Il libro della giungla.

Ultrareal World è un progetto di Milano Film Festival e BASE realizzato in collaborazione con Fastweb Digital Academy e grazie ai visori Samsung Gear VR.
 
ORARI
Mercoledì 20 dicembre dalle 15:00 alle 20:00
Giovedì 21 dicembre dalle 15:00 alle 20:00
Venerdì 22 dicembre dalle 15:00 alle 20:00

BIGLIETTI
Proiezione singola € 6.00
I biglietti sono disponibili online sul sito www.milanofilmfestival.it
Si ricorda che è necessario presentarsi 15 minuti prima della proiezione con la mail di conferma di avvenuta prenotazione.
PROGRAMMA
 
Programma VR 1
Mercoledì 20 h 15:00, 17:00, 20:00
Giovedì 21 h 16:00, 19:00
Venerdì 22 h 15:00, 17:00, 20:00
11 +

La bella e la bestia / Tangerine Apps, Disney Movies VR / USA / 2017/ 2′
Questa imperdibile esperienza VR vi porterà direttamente nella sala da pranzo del castello incantato della Bestia accanto a Lumière, nel bel mezzo dei preparativi della festa in onore di Bella. Vortici di tovaglioli, piatti rotanti e posate danzanti vi circonderanno, mentre il vostro candelabro preferito - con la voce di Ewan McGregor - intonerà “Be Our Guest” in perfetto stile classico Disney.

Jungle Book - Kaa / Tangerine Apps, Disney Movies VR / USA / 2017/ 2′
Sei abbastanza coraggioso per fidarti di lei? Guarda la giungla di Kaa attraverso gli occhi di Mowgli nell’esperienza 360° diretta da Jon Favreau con la voce di Scarlett Johansson.

Sergeant James / Alexandre Perez / Fra / 2017 / 7'
Leo deve andare a dormire, ma ha paura che ci sia qualcosa sotto il suo letto. Si tratta dell’innocua immaginazione di un ragazzino, o di qualcosa di più sinistro? Diretto da Alexandre Perez, Sergeant James cattura l’innocenza dell’infanzia, la meraviglia dell’ignoto, la follia della paura e la terrificante possibilità che le cose siano più raccapriccianti di quanto sembrino.

Il G.G.G / Tangerine Apps, Disney Movies VR / USA / 2017/ 1′     
Il talento di tre dei più grandi narratori dei nostri tempi - Roald Dahl, Walt Disney e Steven Spielberg - finalmente riuniti per portare alla vita l’amato classico di Dahl, “Il G.G.G”. Diretto da Spielberg, il film Disney “Il G.G.G” racconta la storia immaginaria di una ragazzina e del gigante che l’accompagnò attraverso le meraviglie e i pericoli del paese dei giganti.

Invasion! / Eric Darnell / USA / 2017/ 6′
Diretto dal regista di Madagascar e con la voce di Ethan Hawke, INVASION! ci fa fare la conoscenza di Mac e Cheez, due improbabili alieni che progettano di invadere la terra e distruggere tutto ciò gli si mette sulla strada. Prima ancora di cominciare, però, li intralciano due adorabili conigli. Vincitore di un Emmy Award nel 2017.
Programma VR 2
Mercoledì 20 h 16:00, 19:00
Giovedì 21 h 15:00, 17:00, 20:00
Venerdì 22 h 16:00, 19:00
14 +

Asteroids! / Eric Darnell / USA / 2017/ 4′
Mac e Cheez tornano con il loro robot-assistente Peas, questa volta per una pericolosa missione nello spazio profondo. Il disastro inizia quando vengono attaccati da insetti spaziali che viaggiano sugli asteroidi.

Tomorrow / Nicolás Alcalá / USA / 2017 / 6'
Un’esperienza VR narrativa su come l’uomo nei secoli si sia evoluto attraverso il linguaggio. Un viaggio ipnotico che ha inizio nelle grotte preistoriche e nella giungla dell’Amazzonica e che ci porta fino alle vette più alte dell’Himalaya. Alla fine del viaggio, il VR, nuovo linguaggio che introduce una nuova era dell’evoluzione umana.

Amor de Abuela / Jessie Hughes / USA, Australia, Guatemala / 2017 / 7'
Ragazzi molto simili, diverse opportunità. Ateli e Anderson sono amici d’infanzia: cresciuti insieme nel remoto villaggio di Tactic nel Guatemala Centrale, i ragazzi frequentano la stessa scuola, lavorano negli stessi campi, e giocano insieme. Le loro vite sembrano molto simili, ma c’è una grande differenza: Anderson ha accesso all’elettricità, Areli no. La nonna di Anderson, Ilse Lopez, riflette su come è cambiata la vita di Anderson da quando ha avuto accesso all’energia solare

Tre Bicchieri 2018 in degustazione a Milano. Al Marco Polo4 i migliori vini d'Italia

Lunedì 18 dicembre, dalle 18 alle 22, lo spazio Marco Polo4 ospita una grande degustazione in compagnia delle migliori cantine d'Italia selezionate dal Gambero Rosso. In assaggio le etichette premiate con i Tre Bicchieri dalla guida Vini d'Italia 2018.

31 anni di Vini d'Italia

31 edizioni di Vini d'Italia, 31 anni che attraversano la storia vitivinicola moderna della Penisola. E una guida di riferimento che somma un anno dopo l'altro l'impegno di tanti collaboratori che scandagliano la scena vinicola nazionale, regione per regione, alla ricerca delle produzioni più convincenti, delle etichette meritevoli di conquistare i riflettori. Tutto questo è la guida Vini d'Italia del Gambero Rosso, che con l'edizione 2018, presentata lo scorso 22 ottobre a Roma, si ripromette di guardare al futuro con la stessa competenza di sempre. 22mila i vini e 2485 le aziende oggi in guida, e ben 436 le etichettepremiate con i Tre Bicchieri, massimo riconoscimento. Con una presenza sempre più rilevante di vini biologici e biodinamici – 99 in tutto – a testimonianza di una sensibilità crescente verso l'ambiente e la sostenibilità a tutto tondo: non solo nel metodo di coltivazione delle uve e di produzione di vini, ma anche nell'approccio complessivo delle aziende. Anni di assaggi e riflessioni sul vino e tutto quanto gli gira intorno offrono oggi l'istantanea di un patrimonio che fa della territorialità il suo punto di partenza, incardinando concetti come identità, piacevolezza e imprevedibilità per giungere a tratteggiare un panorama ampio e diversificato di prodotti, ognuno con una propria storia da raccontare e con un proprio posto da occupare.

La degustazione a Milano

Così, mentre proseguono gli eventi esteri del Tre Bicchieri World Tour, volti a promuovere le migliori etichette italiane e i produttori al seguito di fronte a platee e buyer internazionali (la guida è tradotta in quattro lingue: inglese, cinese, tedesco e giapponese, per un totale di oltre 300mila copie diffuse nel mondo), riprendono anche gli appuntamenti con le degustazioni nelle principali città d'Italia. Il prossimo lunedì 18 dicembre sarà la volta di Milano, dove andrà in scena la grande degustazione dei vini premiati con i Tre Bicchieri. A ospitare l'evento, gli spazi del Marco Polo4, in zona Garibaldi, dove dalle 18 alle 22 il pubblico partecipante potrà scoprire i vini in assaggio, incontrare i produttori e acquistare la guida. Il prezzo d'ingresso è di 30 euro a persona e il biglietto è acquistabile online sullo store del Gambero Rosso. Ma i biglietti si potranno acquistare anche il giorno della manifestazione presso la sede dell'evento, fino a esaurimento posti.
Degustazione Tre Bicchieri 2017 | Milano | via Marco Polo, 4 | dalle 18.00 alle 22.00

Mercoledì 20 Dicembre 2017 Open Day FGA LA CUCINA DEL FUTURO





Mercoledì 20 Dicembre, dalle 10.00 alle 18.00, vi aspetta l’ultimo Open Day FGA dell’anno, nella sede di Viale Col di Lana 8 a Milano.
Food Genius Academy presenta la rinnovata offerta didattica del 2018 in una giornata ricca di attività: live cooking, seminari, laboratori e momenti di originale ristoro delle papille gustative negli spazi della scuola. Il focus della giornata è sulla CUCINA DEL FUTURO, una cucina all’avanguardia da cui non possiamo prescindere e che sentiamo sempre più vicina. Nuovi metodi di cottura, utilizzo degli insetti e della canapa in cucina: durante la giornata dell’Open Day affronteremo questi temi dalla teoria alla pratica, tra live cooking e degustazioni.
Aperte le iscrizioni per la seconda edizione del Bachelor Degree in Culinary Arts and Food Service Management, per i corsi professionali di Alta Cucina, Cucina nel Weekend e Pasticceria. Si aggiungono il Master in Comunicazione e Critica gastronomica curato da Carlo Spinelli, il Master in Concept catering ed organizzazione di eventi in collaborazione con Bibendum ed il corso professionale di Pizzeria Contemporanea sotto la direzione scientifica dello chef pizzaiolo Simone Lombardi.
Il programma della giornata:
10:00
"Dai fratelli Troisgrois alla zeolite in cucina passando per la canapa e gli insetti commestibili"
con
Carlo Spinelli (Doctor Gourmeta) e alcune testimonianze della cucina futuristica:
- live cooking dello chef docente
Misha Sukyas, protagonista di alcuni programmi tv ("cucinare con gli insetti di 21bites, il primo e-shop in Europa per gli insetti commestibili")
- live cooking dello chef
Paolo Caratossidis, ideatore del progetto Zeocooking ("cucinare con l'acqua al posto del fuoco")
- live cooking dello chef Jacopo Gazzola, Aka NESH, ideatore del progetto Ganja Kitchen (“applicazione delle infiorescenze di Hemp Embassy in cucina con l’estrazione in base grassa con l’uso dei terpeni e principi attivi”)
- presentazione dei vari tipi di infiorescenze con Paolo Azzimonti, proprietario di Hemp Embassy
- presentazione dei prodotti di Stefano Cislaghi e Simone Lisandri, proprietari dello shop Green Utopia (“i benefici della canapa alimentare”)
12:00
"L'uomo e la natura: i codici segreti che regolano la natura, il cibo e la vita sulla terra" con il professore
Pier Andrea Tosetto dell'Università Milano Bicocca
13:00
"Dalla pizza contemporanea alla pizza del futuro"
Live cooking e degustazione delle pizze dello chef pizzaiolo
Simone Lombardi di Dry Milano
14:00 - 17:00
presentazione di tutti i corsi e colloqui per le iscrizioni

17:00
"E’ l'ora del tè con il panettone in vaso cottura"
degustazione di tè Dammann e panettoni in vaso cottura con il pastry chef
Fabrizio Barbato della pasticceria Ile Douce Milano 

18:00
"Aperitivo con gli studenti FGA"
concludiamo la giornata con il panettone gastronomico interpretato dai nostri studenti e dallo staff del ristorante didattico
Al Cortile
Nella giornata dell'Open Day chi si iscrive ad uno dei corsi professionali FGA (Alta Cucina, Pasticceria, Pizzeria Contemporanea, Management di Sala) avrà uno sconto di 500,00 Euro sul costo di iscrizione; chi si iscrive al Corso Universitario uno sconto di 1000,00 Euro sulla retta annuale.
Inoltre tutti gli ex studenti FGA, otterranno il
30% di sconto per l’iscrizione ad un nuovo corso. Lo staff di Food Genius Academy sarà a disposizione per info durante tutta la giornata, colloqui dalle 14.00 alle 17.00.

Food Genius Academy
Viale col di Lana 8, 20136 Milano
+39.0236518286
Food Genius Academy è un Centro di Formazione Professionale con esperienza pluriennale nell'ambito della Formazione Food & Beverage. E' accreditato dalla Regione Lombardia e certificato con un sistema di gestione della qualità ISO 9001. Food Genius Academy è focalizzata sui corsi professionali di Alta Cucina, Pasticceria, Pizzeria Contemporanea e Management di Sala, ma si declina anche come azienda di consulenza per il settore food&beverage e promotrice di eventi aziendali legati alla cucina.
L'offerta formativa, sia per i corsi professionali, che per il biennio del Corso Universitario in Scienza e Arte Culinaria, è pratica e performante, sviluppata per classi composte da pochi studenti, che vengono seguiti passo passo dagli chef e dai coordinatori, arrivando ad acquisire competenze tecniche e teoriche, ma soprattutto pratiche, attraverso tirocini direttamente sul campo in ristoranti Michelin Starred già durante i corsi. La scuola si pone così l’obiettivo di creare figure utili ai ristoranti insegnando le tecniche e l'etica comportamentale alla base delle professioni legate alla ristorazione.